Attrezzatura innovativa

Sensori a confronto

Il sensore CMOS di una telecamera professionale a confronto con il sensore APS-C della Sony nex-5n

 

Le caratteristiche

ECCEZIONALE QUALITA’ DELLE IMMAGINI ALLE ALTE SENSIBILITA’ ISO

Ecco un articolo tratto da uno dei più autorevoli siti di recensioni.

 
Rendendosi subito conto della suprema qualità delle immagini e delle generose opzioni creative, la Sony NEX-5n è la prima foto-videocamera con un sensore aps-c a sfruttare appieno il potenziale artistico di obiettivi intercambiabili. Con una risoluzione di 16,1 megapixel effettivi, il suo sensore CMOS Exmor ® è di circa 20 volte più grande rispetto alle videocamere professionali con sensori da 1/4. Cattura frame da 16 megapixel in modalità fotografica, con il supporto per il formato RAW, per avere tutta la flessibilità in post-elaborazione e con qualità che si attenderebbe solo da un fotocamera DSLR pro-class. Il sensore consente, data le dimensioni, la creazione del caratteristico effetto “bokeh” (sfocato dello sfondo), una elevata sensibilità per immagini estremamente chiare e a basso rumore, ed una buona gradazione tonale.

Sono sorprendenti i risultati, ricchi di dettagli, raggiunti con le riprese video Full HD in modalità progressiva a 24p, inoltre, il nuovo AVCHD ™ versione 2.0 con standard di registrazione a 60p/50p, massimizza la gamma di opzioni creative per i cineasti più esigenti, così le immagini e le scene ordinarie, con questa evil (così soprannominata), prendono vita.